Discussioni sulla computer security
 

Discriversi dallle newsletter

Luigi D. 25 Mar 2016 19:09
Talvolta arrivano newsletter strane che non richieste che che però ti
danno la possibilittà di disiscreverti.

Ho letto che è meglio non disiscriversi (ma impostare solo
opportunamente il filtro antispam inidcando quella mail come spam)
perchè in questo modo si darebbe conferma allo spammer dell'esistenza
dell'inidirizzo email.

Ma non capisco il ragionamento. La newsletter già mi arriva lo spammer
già ce l'ha il mio indirizzo. Se non mi disiscrivo continuerò a
riceverla, se mi disiscrivo il massimo rischio che corro è che lo
spammer se ne fregh e continui a mandarla.

Quindi mi conviene disiscrivermi sperando che la disiscrizione si
effettuata. In caso contrario la mia situazioen non peggiora.
O no?
Yorgos 25 Mar 2016 19:15
Il Fri, 25 Mar 2016 18:09:59 +0000, Luigi D. ha scritto:

> Ma non capisco il ragionamento. La newsletter già mi arriva lo spammer
> già ce l'ha il mio indirizzo. Se non mi disiscrivo continuerò a
> riceverla, se mi disiscrivo il massimo rischio che corro è che lo
> spammer se ne fregh e continui a mandarla.

Lo SPAM è indirizzata a una email valida, ma forse non attiva.

Tu rispondi, la mail passa da "forse non attiva" a "sicuramente attiva".

Il prezzo di vendita a terzi sale.

E lo spam pure.

--
Bye, Yorgos
Galanterie: http://goo.gl/pTlgz
To send me an e-mail, please change cambronne with *****e
Bernardo Rossi 25 Mar 2016 19:28
On Fri, 25 Mar 2016 18:09:59 GMT, "Luigi D."
<1624invalid@mynewsgate.net> wrote:

>già ce l'ha il mio indirizzo. Se non mi disiscrivo continuerò a
>riceverla, se mi disiscrivo il massimo rischio che corro è che lo

A me non e' mai successo di continuare a riceverla in modo
continuativo. E' solo un metodo acchiappamailvalide.


--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Luigi D. 25 Mar 2016 21:19
Yorgos <silvio.cambronne@gmail.com.invalid> ha scritto:


> Lo SPAM è indirizzata a una email valida, ma forse non attiva.
>
> Tu rispondi, la mail passa da "forse non attiva" a "sicuramente attiva".

Si ci avevo pensato ma non credo che inizialmente spammano a tutte le mail
"potenzialmente valide". Sono teoricamente infinite. Se iniziano l'invio a
un indirizzo vuol dire che sanno che quell'indirizzo esiste.

Ma poi se vanno a casaccio cosa farebbero? La mandano per un tempo X, se
hanno conferma continuano, altrimenti smettono?

Hanno un costo per lo spamming?
Luigi D. 25 Mar 2016 23:17
Yorgos <silvio.cambronne@gmail.com.invalid> ha scritto:

> Lo SPAM è indirizzata a una email valida, ma forse non attiva.
>
> Tu rispondi, la mail passa da "forse non attiva" a "sicuramente attiva".

Ma poi, disiscrizioni o meno, quanto dura lo spamming?
Es. io ricevo newsltetter, dopo mio consenso, da una ditta che fa corsi di
trading on line (cioè loro sanno comer fare i milioni in borsa e ti
vogliono vendere corsi per 100 €).
Mi disiscrivo e le mail continuano tranquillamente ad arrivare.
Continueranno all'infinito?
Se vedono che dopo un anno il prodotto non lo vendono continueranno a
spammare?
Il continuo invio di email irrita il potenziale cliente. Ha senso
commerciale questo?
ilChierico 26 Mar 2016 00:53
On 25/03/2016 23:17, Luigi D. wrote:

> Il continuo invio di email irrita il potenziale cliente. Ha senso
> commerciale questo?

Commercialmente no, ma devi prima consultare Madame de Pompadour per
rispondere alla tua domanda.

Riguardo la parte tecnica, non stai pensando quadridimensionalmente,
Marty (Doc Brown).
Yorgos 26 Mar 2016 08:27
Il Fri, 25 Mar 2016 20:19:10 +0000, Luigi D. ha scritto:

> Se iniziano l'invio a un indirizzo vuol dire che sanno che
> quell'indirizzo esiste.

Per esperienza personale ti posso dire che non è così.

>
> Ma poi se vanno a casaccio cosa farebbero? La mandano per un tempo X, se
> hanno conferma continuano, altrimenti smettono?

Questo non lo so. I miei filtri eliminano praticamente tutto lo SPAM, per
cui non so per quanto tempo insistono.

>
> Hanno un costo per lo spamming?

Irrisorio.

--
Bye, Yorgos
Galanterie: http://goo.gl/pTlgz
To send me an e-mail, please change cambronne with *****e
Luigi D. 26 Mar 2016 12:17
ilChierico <ilChierico@ilMonastero.invalid> ha scritto:


>> Il continuo invio di email irrita il potenziale cliente. Ha senso
>> commerciale questo?
>
> Commercialmente no, ma devi prima consultare Madame de Pompadour per
> rispondere alla tua domanda.
>
Che c'entra madame de Pompadur?
Lex Tutor 28 Mar 2016 11:57
Da cosi' lontano, "Luigi D." <1624invalid@mynewsgate.net> disse
questo:

>Ma poi, disiscrizioni o meno, quanto dura lo spamming?

Fino a quando QUALCUNO non li fa smettere.
E io mi chiamo QUALCUNO.

>Mi disiscrivo e le mail continuano tranquillamente ad arrivare.
>Continueranno all'infinito?

Si, e ne riceverai anche altre, MOLTE ALTRE, da svariate centinaia di
altri soggetti, perché i deliquenti ricettatori, a cui hai confermato
validità ed utilizzo del tuo indirizzo, se lo rivenderanno centinaia
di volte proprio perché adesso sanno che tu lo leggi.

>Se vedono che dopo un anno il prodotto non lo vendono continueranno a
>spammare?

Perché dovrebbero smettere?
E poi non si tratta solo di un prodotto, si tratta di OGNI prodotto di
OGNI committente di OGNI spamrun. Dunque potenzialmente centinaia.

>Il continuo invio di email irrita il potenziale cliente. Ha senso
>commerciale questo?

Ovvio che NON lo ha. Ma i markettari sono stupidi, per definizione.

--
Lex Tutor
L'Asilo Infantile di Bofhland® è un argomento che sarà oggetto
di un libro di prossima pubblicazione, quindi sto discutendo
di una questione che mi interessa per finalità di ricerca
Bowlingbpsl 29 Mar 2016 19:44
Luigi D. wrote:
> Yorgos <silvio.cambronne@gmail.com.invalid> ha scritto:

> Il continuo invio di email irrita il potenziale cliente. Ha senso
> commerciale questo?

Ha forse senso commerciale, il call center che ti sbriciola finemente le
******* continuando a proporti cio' per cui hai gia' detto che non te ne
frega la meta' di un *******

Prendiamo Sky. Che mi ha cagato telefonate i*****te da operatori i*****ti,
anche sei volte di fila, per cercare di vendere quello che ho sempre detto
di cui non me ne poteva fregare di meno.
Finche' non ho mandato una PEC imbufalita, intimando di cessare le
telefonate, giacche' non ero disponibile a riceverne.
(ha poi chiamato una ******* "GRAZIE DELLA EMAIL CLIC". La gente, la'
dentro, sta male. Ma tanto!)

Ha senso? Ma lo fanno. E mica solo Sky. Tutti.

Fabrizio
Luigi D. 30 Mar 2016 12:32
Lex Tutor <lex.tutor@libero.it> ha scritto:

>>Ma poi, disiscrizioni o meno, quanto dura lo spamming?
>
> Fino a quando QUALCUNO non li fa smettere.
> E io mi chiamo QUALCUNO.

Cmoe fai? Mandi i Marines?

>>Mi disiscrivo e le mail continuano tranquillamente ad arrivare.
>>Continueranno all'infinito?
>
> Si, e ne riceverai anche altre, MOLTE ALTRE, da svariate centinaia di
> altri soggetti, perché i deliquenti ricettatori, a cui hai confermato
> validità ed utilizzo del tuo indirizzo, se lo rivenderanno centinaia
> di volte proprio perché adesso sanno che tu lo leggi.

Quanto vale il mio indirizzo email? 0.02 €? Poi se mi propongono altri
prodotti non è necessariamente un male, magari mi interessa. L'immportante è
che poi smettano.

>>Se vedono che dopo un anno il prodotto non lo vendono continueranno a
>>spammare?
>
> Perché dovrebbero smettere?

Perchè se mi mandano 7.000 mail comunque qualcosa gli costa.
Leonardo Serni 30 Mar 2016 15:10
On Wed, 30 Mar 2016 10:32:14 GMT, "Luigi D." <1624invalid@mynewsgate.net> wrote:

>> Si, e ne riceverai anche altre, MOLTE ALTRE, da svariate centinaia di
>> altri soggetti, perché i deliquenti ricettatori, a cui hai confermato
>> validità ed utilizzo del tuo indirizzo, se lo rivenderanno centinaia
>> di volte proprio perché adesso sanno che tu lo leggi.

>Quanto vale il mio indirizzo email? 0.02 €?

Dipende. Può arrivare a valere 0.15 €, mi dicono.

Però mica rivendono solo il tuo. Fai conto di essere in un database con altri
due milioni di utenti, e vedi che anche 0.02 € comincia a diventare una somma
non da buttar via.

> Poi se mi propongono altri
>prodotti non è necessariamente un male, magari mi interessa. L'immportante è
>che poi smettano.

Loro magari smettono. Ma passano la mano ad altri.

>>>Se vedono che dopo un anno il prodotto non lo vendono continueranno a
>>>spammare?

>> Perché dovrebbero smettere?

>Perchè se mi mandano 7.000 mail comunque qualcosa gli costa.

Sì, ma molto poco. Un po', perché si appoggiano a sistemi ottimizzati per gli
invii di massa. Un altro po' perché avendo già violato la legge una volta, la
tentazione di mandare mail in modi "alternativi" viene: e per esempio, usando
intere reti di computer zombizzati, che spesso e volentieri mandano la mail a
nome di un proprietario reale, pagante e perfino perseguibile - il quale però
non ha idea di cosa stia succedendo.

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Luigi D. 31 Mar 2016 21:19
Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:

>>Perchè se mi mandano 7.000 mail comunque qualcosa gli costa.
>
> Sì, ma molto poco. Un po', perché si appoggiano a sistemi ottimizzati per
gli
> invii di massa. Un altro po' perché avendo già violato la legge una volta,
la
> tentazione di mandare mail in modi "alternativi" viene: e per esempio, usando
> intere reti di computer zombizzati, che spesso e volentieri mandano la mail a
> nome di un proprietario reale, pagante e perfino perseguibile - il quale però
> non ha idea di cosa stia succedendo.
>
Mi sembra tutto molto ingigantito.
Per me non è un problema cancellare una decina di mail, tanto si individuano
subito quali sono.
Loro sono comunque dei deficenti perchè commercialmente mi sembra una i*****zia
bombardare la gente con mail sgradite. Per la mia esperionza nel 80% dei casi
alla disiscrizione smettono. Magario passano l'indirizzo ad altri ma poi
smettono pure loro.
Quanto alla zombizzazione dovrebbe bastare una buona scansione per vedere se
sono stato "zombizzato". O no?
Leonardo Serni 31 Mar 2016 21:54
On Thu, 31 Mar 2016 19:19:30 GMT, "Luigi D." <1624invalid@mynewsgate.net> wrote:

>Quanto alla zombizzazione dovrebbe bastare una buona scansione per vedere se
>sono stato "zombizzato". O no?

Sì, ma il problema è che non la devi fare tu, la devono fare quegli altri :-(

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Luigi D. 2 Apr 2016 19:32
Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:

> On Thu, 31 Mar 2016 19:19:30 GMT, "Luigi D." <1624invalid@mynewsgate.net>
wrote:
>
>>Quanto alla zombizzazione dovrebbe bastare una buona scansione per vedere se
>>sono stato "zombizzato". O no?
>
> Sì, ma il problema è che non la devi fare tu, la devono fare quegli altri
:-(
>

Scusa non ti capisco. Io vengo zombizzato se sul mio pc c'è un troian che manda
mail a mia insaputa.
Per saperlo mi basta una scansione con un anti-virus/malware (nell'ipotesi che
riesca a vederla). Ci sono anche scansioni on line.
Cosa c'emtrano quegli altri?
Leonardo Serni 2 Apr 2016 20:48
On Sat, 02 Apr 2016 17:32:20 GMT, "Luigi D." <1624invalid@mynewsgate.net> wrote:

>>>Quanto alla zombizzazione dovrebbe bastare una buona scansione per vedere se
>>>sono stato "zombizzato". O no?

>> Sì, ma il problema è che non la devi fare tu, la devono fare quegli altri
:-(

>Scusa non ti capisco. Io vengo zombizzato se sul mio pc c'è un troian che
manda
>mail a mia insaputa.

>Per saperlo mi basta una scansione con un anti-virus/malware (nell'ipotesi che
>riesca a vederla). Ci sono anche scansioni on line.
>Cosa c'emtrano quegli altri?

C'entra che loro ricevono lo spam, che allo spammer costa zero perché paghi tu.

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
edevils 4 Apr 2016 15:09
On 25/03/2016 19:09, Luigi D. wrote:
> Talvolta arrivano newsletter strane che non richieste che che però ti
> danno la possibilittà di disiscreverti.

> Ho letto che è meglio non disiscriversi (ma impostare solo
> opportunamente il filtro antispam inidcando quella mail come spam)
> perchè in questo modo si darebbe conferma allo spammer dell'esistenza
> dell'inidirizzo email.
>
> Ma non capisco il ragionamento. La newsletter già mi arriva lo spammer
> già ce l'ha il mio indirizzo. Se non mi disiscrivo continuerò a
> riceverla, se mi disiscrivo il massimo rischio che corro è che lo
> spammer se ne fregh e continui a mandarla.
>
> Quindi mi conviene disiscrivermi sperando che la disiscrizione si
> effettuata. In caso contrario la mia situazioen non peggiora.
> O no?
>


Quali newsletter ti arrivano in particolare?

Lo chiedo perché a volte basta un attimo di distrazione per non
accorgersi o ricordarsi che tra le pieghe di una registrazione online,
tra le sedici sotto-opzioni delle tredecisima pagina delle impostazioni
avanzate... c'era una casella già barrata che ti farà ricevere la
bellissima niusletter pubblicitaria del sito... :)

Anzi, ancora più perfidi, la casella non c'era quando ti sei registrato,
ma in seguito hanno aggiunto quella opzione e l'hanno attivata d'ufficio
anche a te che eri già registrato.

Per esempio, c'è una rognosissima niusletter EnelPremia di EnelEnergia
che sicuramente mi arriva in quanto cliente registrato, ma altrettanto
sicuramente non ho mai voluto autorizzare. Non forniscono neanche un
link per disinscriversi, e ancora non ci ho perso tempo per scoprire se
e come è possibile farlo.
Un'altra niuseletter rognosa di cui ho faticato a liberarmi era quella
di Telecom, anche in quel caso non c'era un link per la disinscrizione
ma dicevano di andare sul sito, dove però nel mio caso non funzionava...

Oppure non ti era accorto o non ti ricordi che per usare il software
gratuito xyz col salvaschermo con la superfiga in ******* avevi dovuto
fornire l'indirizzo email e avevi cliccato su OK a un contratto di
centotrenta pagine dove alla centoventinovesima si afferma che in cambio
concedi il diritto a mandarti tutte le email che vogliono...

In altri casi invece l'origine della posta indesiderata potrebbe essere
un tuo caro "amico" (meglio perderli che trovarli!) che per avere un
buono sconto di pochi euri ha inserito il tuo indirizzo email come
persona interessata a ricevere info ecc. ecc.
Il rime***** è l'eliminazione fisica dell'amico o parente o conoscente :D

In qualche caso mi è capitato persino con possibili quasi-omonimi
semi-deficienti che hanno inserito il mio indirizzo email per sbaglio al
posto del proprio.

Infine ci sono le niusletter che piovono veramente dal cielo per
proporti un sistema miracoloso per diventare miliardario lavorando solo
5 minuti al giorno da casa, o per far crescere il pene di trenta
centimetri a settimana..., perché qualcuno ha racimolato il tuo
indirizzo chissà dove. In genere è robaccia da filtrare senza pietà e
segnalare come spam. In questi casi meglio non cliccare su nulla dei
link fornito, perché potrebbero anche essere malevoli.
Tuttavia, più che di niusletter propriamente dette si tratta spesso di
email pubblicitarie.

Quanto all'efficacia della procedura di rimozione, è vero che a volte
non funziona anzi addirittura potrebbe essere una trappola per validare
l'indirizzo, ma in genere la mia esperienza è stata meno negativa,
quantomeno se parliamo di niusletter legittime anche se dall'invio
facile. In diversi casi la rimozione ha funzionato. Quindi se non ci
sono indizi che fanno pensare a mittenti particolarmente "malvagi", uso
la procedura di rimozione, magari previo controllo sul link che non sia
malevolo (vedi alla voce siti di reputazione, liste di blocco, controlli
antimalware...).
Lex Tutor 5 Apr 2016 17:14
Da cosi' lontano, "Luigi D." <1624invalid@mynewsgate.net> disse
questo:

>Cmoe fai? Mandi i Marines?

No, citofono, di persona.
E a giudicare dai discorsi i*****ti che fai, credo che presto citofonerò
anche da te perché mi sembri un po' troppo spam-friendly.

>Quanto vale il mio indirizzo email? 0.02 €? Poi se mi propongono altri
>prodotti non è necessariamente un male, magari mi interessa. L'immportante è
>che poi smettano.

Ho in mano adesso un documento dove uno spammer napoletano mi ha messo
nero su bianco che LUI, da ogni singolo spamrun, guadagna 300.000
neuri.
SI, TRECENTOMILA NEURI.
E anche fatturati. :-O
Non è chiaro per rivendersi quanti indirizzi ma se si pensa che uno
spammer può fare anche uno spamrun ogni mese se non più spesso...
300.000x12...

>Perchè se mi mandano 7.000 mail comunque qualcosa gli costa.

No, non costa e di fronte a "fatturati" come quelli che leggo,
qualsiasi costo resta comunque risibile.
Per questo gli spammer vanno bastonati, E DURAMENTE.

--
Lex Tutor
L'Asilo Infantile di Bofhland® è un argomento che sarà oggetto
di un libro di prossima pubblicazione, quindi sto discutendo
di una questione che mi interessa per finalità di ricerca
Luigi D. 5 Apr 2016 18:09
edevils <use_replyto_address@devils.com> ha scritto:

>
> Quanto all'efficacia della procedura di rimozione, è vero che a volte
> non funziona anzi addirittura potrebbe essere una trappola per validare
> l'indirizzo, ma in genere la mia esperienza è stata meno negativa,
> quantomeno se parliamo di niusletter legittime anche se dall'invio
> facile. In diversi casi la rimozione ha funzionato. Quindi se non ci
> sono indizi che fanno pensare a mittenti particolarmente "malvagi", uso
> la procedura di rimozione, magari previo controllo sul link che non sia
> malevolo (vedi alla voce siti di reputazione, liste di blocco, controlli
> antimalware...).
>

Si la casistica è varia. Anche io spesso sono riouscito a far cessare
regolarmente l'invio poi non so se quelli hanno dato il mio indirizzo ad
altri. Alcune newsletter pubblicitarie le ho trovate anche utili,
l'importante è che se glielo chiedi smettano.

Ho notato anche una altra cosa strana. Ho indicato al filtro certe
newsletter come spam e continua a lascarle passare esattamente nella
stessa forma. E peraltro credo che nessun provider ti consente di
disattivare il filtro antispam perchè poi capita anche che ti blocca roba
che aspettavi.

Secondo me gli spammer sopravvalutano l'importanza commerciale dello spam.
Chi ti infastidisce non vende. Non conviene neppure a loro. Dobbiamo
lasciargli il tempo di capirlo.

Più interessante il discorso della zombizzazione e non riesco a capire
quello che dice Leonardo. Se io sono stato zombizzato (e quindi invio
email a mia insaputa) è sufficiente una scansione del mio pc per trovare
il trojan?

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Discussioni sulla computer security | Tutti i gruppi | it.comp.sicurezza.varie | Notizie e discussioni sicurezza varie | Sicurezza varie Mobile | Servizio di consultazione news.